La ‘storia’ di Datanet Farma

Federfarma Lecco, tra le prime organizzazioni sindacali di titolari di farmacie in Italia, decide, nell’anno 1997, di darsi un proprio braccio operativo. Delibera di far nascere perciò Datanet Farma srl, società a socio unico, da essa controllata al 100%. Questo ha permesso di distinguere l’operatività delle due strutture: una a livello propriamente sindacale, l’altra con intenti di servizio a supporto delle farmacie per tutto ciò che riguarda il mondo dell’informatica, dei servizi e della formazione. All’interno di questo settore di intervento Datanet offre alle farmacie della provincia i più appropriati strumenti hardware e software ai migliori costi di mercato possibili con un grande assortimento, attingendo ai canali di acquisto diretti nel mercato nazionale dell’Information technology. La “mission” in questo caso non è il profitto, come per tutte le altre realtà del settore, ma il servizio alla farmacia, che comprende anche l’aggiornamento quotidiano della Banca Dati Federfarma, unico riferimento a livello nazionale riconosciuto per quanto riguarda l’informazione ufficiale sul farmaco. Tenere aggiornate le farmacie significa offrire al cittadino la possibilità di rivolgersi ad un professionista della salute che è in costante contatto con le Istituzioni che disciplinano la dispensazione del farmaco. Le allerta rapide del Ministero della Salute possono essere perciò diffuse sul territorio nell’arco di ventiquattr’ore. L’altro impegno iniziale della società è stato quello di fornire assistenza e supporto alle macchine ed ai programmi del progetto regionale CRS-SISS, all’interno del quale la provincia di Lecco ha svolto, fin dal 2001, il ruolo di avamposto sperimentale. La continuazione e l’estensione del progetto citato a tutta la Regione Lombardia è stato deliberato proprio sulla base della valutazione positiva dei risultati qui ottenuti che, grazie anche alla collaborazione di Datanet, sono stati valutati sufficientemente positivi per la definitiva adozione ed estensione del progetto stesso. Il tesserino elettronico del SISS (Carta Regionale dei Servizi) ha cominciato ad avere un certo impatto sulla cittadinanza: la distribuzione degli ausili dell’assistenza integrativa regionale (incontinenza, diabete, dietetici per celiachia, ecc) su tutta la provincia via web ne è un esempio concreto; la possibilità di effettuare prenotazioni è invece una potenzialità testata ma non ancora sfruttata come meriterebbe. L’impegno in questo settore ha portato all’aumento del personale dipendente, che si avvale oggi di due validi tecnici informatici consolidati punti di riferimento per gli interventi di assistenza tecnica ai farmacisti lecchesi. Contemporaneamente alla fine della fase sperimentale del SISS, durante la quale Datanet ha collaborato con i tecnici regionali, la società ha ottenuto nel 2003 la certificazione ISO 9001:2000 per il settore informatico che è stata messa a frutto nelle successive cooperazioni con i providers autorizzati dalla regione Lombardia che hanno gestito e gestiscono la fase operativa del progetto sul territorio lecchese. Nell’anno 2005, grazie allo sforzo e all’impegno profuso dal proprio Responsabile della Qualità, Datanet ha ottenuto, prima in Italia nella realtà delle associazioni sindacali di categoria, anche la certificazione per la formazione, che le ha permesso l’organizzazione autonoma di corsi nell’ambito del progetto nazionale Educazione Continua in Medicina (ECM) del Ministero della Salute. Per raggiungere gli obiettivi che la certificazione anno per anno impone, Datanet da allora si avvale di prestigiose collaborazioni: il Comitato Scientifico dell’Università di Pavia, docenti dell’Università di Milano, primarie società operanti nel settore della formazione aziendale ed informatica; tutto questo per garantire ai propri clienti-soci il massimo della professionalità in ogni settore in cui sono chiamati ad operare.